Merletto

Madri e figlie: sono loro le protagoniste di una storia tradizionale che s’intreccia con la lavorazione del merletto. L’ornamento tessile, che deve il suo nome alle merlature architettoniche, è una tematica tutta da esplorare nei musei italiani; eccone una selezione.

Toggle Directions

Le principali collezioni sul merletto nei musei in Italia (da nord a sud)

Rapallo (Genova), Museo del Merletto

Oltre 1400 manufatti in merletto molto rari e preziosi, databili tra il XVI e il XX secolo scheda


Cogne (Aosta), Mostra Permanente “I Pizzi di Cogne”

La mostra celebra la cultura della manualità tipica dei conventi di clausura e tesoro della tradizione contadina scheda


Milano, Museo Poldi Pezzoli

La casa museo milanese invita ad aprire i cassetti e scoprire la preziosa collezione di pizzi scheda


Venezia, Museo del Merletto di Burano

Qui il visitatore può ammirare le ultime detentrici di quest’arte, le merlettaie, all’opera scheda


Fagagna (Udine), Museo della Vita Contadina Cjase Cocel

Una location suggestiva dove ammirare esemplari della tradizione e cimentarsi in corsi di arte tessile scheda


Pistoia, Museo del Ricamo

Il percorso viene periodicamente rinnovato così da offrire al visitatore un focus sempre nuovo scheda


Firenze, Museo di Palazzo Davanzati – Museo dell’Antica Casa Fiorentina

Una cornice suggestiva per una raccolta di merletti, testimonianza della tradizione artigianale toscana scheda


Tuoro sul Trasimeno (Perugia), Museo del Merletto

Nel museo sono raccolti i frutti della scuola di ricamo istituita nei primi anni del XX secolo dalla figlia del marchese Giacinto Guglielmi, Elena Guglielmi scheda


Valtopina (Perugia), Museo del Ricamo e del Tessile

4 sezioni per affrontare la tematica a tutto tondo: moda femminile, biancheria personale, biancheria per la casa e biancheria infantilescheda


Offida (Ascoli Piceno), Museo del Merletto

Nucleo della collezione: il capo d’alta moda indossato da Naomi Campbell e disegnato dallo stilista Antonio Berardischeda


Mirabella Imbaccari (Catania), Museo del Tombolo

La lavorazione a tombolo diviene qui simbolo, grazie all’infaticabile impegno di Angelina Autieri, dell’emancipazione (anche economica) femminile scheda